05 novembre 2012

Swatch & review: Sleek - Palette Respect Shangri-la collection




- Cos'è: palette di ombretti con dodici cialde.
- Mi piacciono: le tonalità, il prezzo.
- Non mi piace: trovo poco scriventi le tonalità più chiare e mi ha lasciata perplessa la formula che contiene paraffina liquida e dhimethicone.
- Quanto costa:  € 9,90 per  12x1.1 g
-INCI: Talc, Mica, Magnesium Stearate, Paraffinum liquidum, Ethylhexyl Palmitate, Dimethicone, Propylparaben, Methylparaben


Nella presentazione della nuova limited edition di Sleek vi annunciavo che sarei andata di corsa da Sephora ad acquistare  le due palette della collezione PPQ: detto fatto.
Entrambe hanno tonalità perlopiù opache e qualche cialda eccezionalmente shimmer. Nella Respect troviamo la gamma dei blu, dei verdi e del giallo-marrone. Nella  Supreme, le tonalità sono più calde e prevalgono colori come l'arancio, il beige e il rosa. La mia preferita è...la Supreme, ispirata al classico suono Motown.

Ve la presento:




Il packaging è nero in plastica, compatto. A differenza delle precedenti il nome della collezione è riportato sul coperchio assieme a quello della palette. Quando la apriamo lo specchio ricopre tutta la superficie interna del coperchio e le dodici cialde sono disposte su due file da sei assieme ad un doppio applicatore in spugna.




Le cialde  sono meno polverose rispetto alla palette della collezione i-Divine che avevo acquistato quest'estate.  I finish sono per la maggior parte opachi, soltanto quattro cialdine sono  shimmer: James Brown e O'Jays, Aretha Orange e Otis Red. 
La nota negativa è che gli ombretti più chiari, quelli chiari tendenti al beige, risultano poco scriventi e le tonalità non si differenziano molto tra di loro.

Vediamo i colori a partire dalla prima fila in alto:



  • Gladys White -  questa è la tonalità standard, un bianco opaco.
  • James Brown -  bronzo shimmer
  • Shalamar - pallido colore terracotta opaco.
  • Count Basi Beige - come suggerisce il nome si tratta di una tonalità beige, pallido e con un tono giallo, finitura mat.
  • Aretha Orange –  arancione di media scrivenza, con un leggero luccichio. Non troppo brillante.
  • Otis Red – rosso aranciato, bello e luminoso con una finitura leggermente shimmer.


  • Roberta Black - nero opaco standard, che è sempre utile avere in una tavolozza. Questo è in realtà meno pigmentato e più duro di consistenza rispetto ai soliti neri opachi di Sleek.
  • Vandellas - per me questa è la tonalità più riuscita della tavolozza, un vinaccia  opaco.
  • Cameo Cream - molto simile al bianco con tendenza al rosa cipria.
  • Motown Mink  - beige opaco chiaro. 
  • O'Jays -  arancione molto shimmer con sottotoni di rosso e oro.
  • New Jack Pink -  rosa opaco, simile ad un  blush.

Riassumendo, i colori che non mi piacciono sono:
Count Basi Beige, Cameo Cream, Motown Mink, perché li trovo somiglianti tra loro e poi perché sono poco adatti alle pelli chiare come la mia.




Per il mio trucco ho usato, sfumandoli Aretha Orange, O'Jays, Vandellas, James Brown e Roberta Black. Applicando l'ombretto su un primer, il trucco mi è durato circa 8 ore senza fare pieghe.

E a voi, ha incuriosito questa palette? L'avete provata?

A presto!


Paola M.

13 commenti:

  1. penso che questa palette contenga colori già visti.
    all'inizio volevo prenderla poi vista da vicino l'ho lasciata li...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sono molto attratta dai colori caldi e vederli lì tutti insieme, mi son lasciata tentare. Ho pensato che poteva essere una comoda palette da viaggio che mi avrebbe permesso di lasciare a casa le singole cialde sparse nel mio beauty!

      Paola M

      Elimina
    2. Certo che per le aziende ormai sarà difficile proporre colori non ancora visti :D

      Elimina
  2. bella però ho già colori simili.. Il fatto che siano meno polverosi è savvero una buona cosa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I quattro colori shimmer non sono per niente polverosi!

      Paola M

      Elimina
  3. Risposte
    1. a me piacciono tanto i rossi e gli aranciati...per fortuna non sono l'unica pazza a quanto pare! :D

      Elimina
    2. Ci piace ci piace!
      Ihihihih!
      Paola M

      Elimina
  4. La ho anche io e la trovo fantastica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima palette Sleek che comprerò la voglio tutta con cialde shimmer!!!!!
      Paola M

      Elimina
  5. sinceramente sono rimasta un pò delusa, questo giro i colori sono davvero poco scriventi, la consistenza dell'ombretto è proprio "dura" no so bene come spiegarmi...trovo meglio da questo punto di vista la palette Supreme, i colori scrivono di più..peccato perchè tra le due preferisco la Respect

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente la "pecca" delle palette Sleek è proprio questa: i colori mat sono polverosi e poco scriventi soprattutto nelle tonalità chiare. Trovo invece che gli shimmer siano più morbidi e scriventi.

      Paola M

      Elimina
    2. concordo!

      ps: ti seguo! spero di vada di passare da me ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...